Arrosto-di-maiale-allo-zafferano

Per preparare l’arrosto di maiale allo zafferano i tagli migliori sono la lonza, il carré o il filetto. L’aggiunta di spezie lo rende insolito, come questa ricetta, preparata con lo Zafferano 3 Cuochi, dal raffinato profumo. Ricorda che, contrariamente a quanto si crede,  l’aroma dello zafferano sprigiona il suo meglio dopo una lunga e calda cottura, quindi si deve aggiungere subito.

Preziosa nota aromatica

Anche il vino è un ingrediente importante: quando lo aggiungi in fase di cottura, versalo bollente, riscaldato per 3-4 minuti in un pentolino sulla fiamma. In questo modo la preparazione non subirà lo shock termico e, nello stesso tempo, il vino perderà velocemente l’acidula componente alcolica e manterrà il suo profumo. IN estate, puoi gustare l’arrosto di maiale anche freddo, tagliato a fettine sottili, meglio se con l’affettatrice e irrorato con la salsa di zafferano tiepida, accompagnandolo con insalata mista o purè di patate.

Ricetta dell’arrosto di maiale allo zafferano

Per 4 persone

800 g di filetto di maiale

1 dl di vino bianco secco

brodo vegetale

2-3 foglie di salvia

2-3 rametti di timo

2 foglie d’alloro

1 spicchio d’aglio

60 g di burro

1 bustina di zafferano

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 10 min, cottura 1 h e 10 min

Lega l’arrosto di maiale con spago da cucina, avvolgendolo con più giri per fargli mantenere la forma, e inserendo all’interno della legatura qualche foglia di salvia e di alloro. Scalda in una casseruola 20 g di burro con un filo d’olio con l’aglio, schiacciato e spellato, e rosolalo con i rametti di timo finché sarà dorato.

Elimina l’aglio e il timo e unisci la carne, poi rosolala bene in modo uniforme per sigillarla. Sala e pepa, sfuma con il vino e lascialo evaporare. Aggiungi lo zafferano sciolto in 1 cucchiaio di brodo caldo, copri e cuoci a fiamma bassa per circa 1 ora, aggiungendo di tanto in tanto pochissimo brodo per non far asciugare troppo il fondo, e girando più volte l’arrosto da tutti i lati con cucchiai di legno, senza punzecchiare la carne, perché uscirebbero i succhi interni.

Spegni, trasferisci l’arrosto di maiale su un tagliere, elimina lo spago e le erbe aromatiche e avvolgilo con un foglio di alluminio. Scalda il fondo di cottura della carne a fiamma bassissima, unisci il burro rimasto e fai sciogliere fino ottenere un composto fluido e cremoso. Taglia l’arrosto di maiale a fettine e servi irrorando con la salsina.

Ti potrebbe interessare anche: Arrosto di vitello al forno

Ti potrebbe interessare anche: Risotto alla milanese con lo zafferano

Ti potrebbe interessare anche: Torta di ricotta allo zafferano

Foto Zafferano 3 Cuochi