Carbonara di carciofi con prosciutto affumicato, parmigiano e pepe

Carbonara-di-carciofi-ricetta-parliamo-di-cucina

Ricetta della tradizione gastronomica romanesca recente, la carbonara è un primo completo e gustoso, dal sapore inconfondibile, uno dei piatti italiani più amati e richiesti anche all’estero.

Se davvero è una ricetta recente – come sembrano dimostrare i documenti che la descrivono inventata alla fine della guerra, preparata con i pochi nutrienti ingredienti messi a disposizione dagli occupanti americani – la carbonara nel tempo è poi stata usata come base per scatenare la fantasia gastronomica di chef e appassionati di cucina: oltre alla versione classica: molte sono le interpretazioni creative contemporanee, che eliminano i salumi e aggiungono verdure o altri ingredienti per renderla ancora più accattivante, come zucchine, funghi, peperoni e così via. E le variazioni non finiscono qui: si possono usare anche carni al posto della pancetta oppure pesce e gamberetti o addirittura, in versione vegana senza formaggio né uova, dadini di tofu o seitan affumicati. Anche il formato di pasta si è aggiornato: non più solo spaghetti o rigatoni, ma anche fusilli, paccheri o farfalle. Servite la carbonara di carciofi con vino bianco romano dei Castelli.

Per 4 persone

320 g di spaghetti o rigatoni

3 carciofi

1 spicchio d’aglio

4 uova

80 g di parmigiano reggiano grattugiato

80 g di prosciutto di Praga

10 g di burro

brodo vegetale

noce moscata

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Eliminate le foglie esterne più dure e le punte dei carciofi, tagliateli a metà, staccate il fieno centrale con uno scavino e affettateli a spicchietti. Scaldate un filo d’olio in una padella ampia, unite lo spicchio d’aglio schiacciato e spellato, rosolatelo, poi aggiungete le fettine di carciofi. Irrorate con 4-5 cucchiai di brodo caldo, coprite e proseguite la cottura per circa 10-12 minuti, versando man mano poco brodo, finché i carciofi saranno teneri. Eliminate l’aglio e regolate di sale e noce moscata grattugiata.

Versate le uova in una grande ciotola, spolverizzate con un’abbondante macinata di pepe e un pizzico di sale e, sbattendo con una forchetta, incorporate gradualmente il grana padano in modo da ottenere una crema morbida e omogenea.

Nel frattempo, tagliate le fettine di prosciutto a listarelle e rosolatele per circa 1-2 minuti mescolando in un padellino con il burro. Intanto, cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione.

Scolate la pasta ben al dente, tenendo da parte 3-4 cucchiai di acqua di cottura, e trasferitela nella padella con i carciofi, sotto la quale avrete riacceso il fuoco. Unite l’acqua messa da parte e fate insaporire per 1 minuto, mescolando.

Trasferite spaghetti e carciofi nella ciotola con il composto di uova, mescolate velocemente, completate con il prosciutto rosolato e servite subito la carbonara di carciofi con prosciutto affumicato, pepe e grana

Carbonara di carciofi con prosciutto affumicato, parmigiano e pepe ultima modidfica: 2015-02-24T18:36:02+01:00 da Marilena Bergamaschi