Ostriche-gratinate-ricetta-parliamo-di-cucina

Molluschi pregiati e gustosi, le ostriche sono la delizia dei gourmet. Tante sono le varietà e i sapori che offrono, dal dolce all’intensamente iodato, secondo i luoghi di provenienza. Gustale al naturale oppure gratinate con ingredienti chic. E naturalmente accompagnale con una flute di champagne o spumante. 

Una portata raffinata

Comperale ben vive, chiuse e intatte da un fornitore di fiducia e apritele solo all’ultimo momento, perché vanno consumate entro 12 ore dall’acquisto. Le ostriche hanno le conchiglie molto frastagliate e taglienti: per aprirle, indossate un guanto robusto o proteggete le mani con un canovaccio piegato in quattro, afferrate l’ostrica tenendo la parte piatta verso l’alto e apritela con l’apposito coltello. Una volta aperta l’ostrica, staccate il peduncolo che tiene attaccato il mollusco alla valva: è pronta da servire. Man mano che le aprite, sistematele su un letto di ghiaccio tritato oppure in un piatto con uno strato di sale grosso, in modo che restino in posizione orizzontale per non perdere il loro liquido, se le gustate crude.

Ricetta delle ostriche gratinate

Per 4 persone

16 ostriche

80 g di pangrattato

1 rametto di timo

1 rametto di dragoncello

1 ciuffo di prezzemolo

20 g di grana padano grattugiato

40 g di burro

sale e pepe

Preparazione 10 min, cottura 3 min

Sciacqua le erbe aromatiche, asciugale con carta assorbente da cucina, ricava le foglie e tritale finemente.

Disponi in una ciotola il pangrattato, unisci il burro ammorbidito a temperatura ambiente tagliato a pezzetti e le erbe aromatiche tritate, sale e pepe e mescola bene, fino a ottenere un composto omogeneo.

Apri le ostriche, raccogliendo in una ciotola il loro liquido, filtralo e uniscilo al composto di pangrattato. Distribuisci il mix preparato sulle ostriche e grattugia sopra il formaggio.

Disponi le ostriche sulla placca foderata con un foglio di carta da forno e falle gratinare sotto il grill ben caldo per 2-3 minuti, poi servile.