Pancakes-ricetta-parliamo-di-cucina

Soffici frittelle di pastella lievitata, i pancakes sono molto diffusi nei paesi anglosassoni, dove si preparano soprattutto in versione dolce per la prima colazione e il brunch. Ma sono ottimi anche salati, per accompagnare formaggi e salumi

Nella forma più classica i pancakes si servono con l’immancabile sciroppo d’acero e frutta fresca di stagione tagliata a pezzetti, in particolare banane, mirtilli, fragole e così via, magari rendendoli ancora più golosi con ciuffetti di panna montata. Oltre allo sciroppo d’acero, si possono utilizzare anche miele d’acacia intiepidito oppure sciroppo di agave, un dolcificante naturale che ha pochissime calorie. Per prepararle anche in versione salata, basta dimezzare lo zucchero e servire i pancakes con formaggi freschi alle erbe, oppure stagionati, salumi affettati sottili, sottaceti e sottoli, pâté di legumi e di carne, verdure saltate e quanto altro vi suggerisce la fantasia.

Per 4 persone

150 g di farina 00

2 uova

250 ml di latte

1 cucchiaino colmo di lievito in polvere per dolci

40 g di burro

40 g di zucchero o di miele o 20 g di sciroppo di agave

succo di limone

sale

Sgusciate le uova e separate i tuorli dagli albumi. Setacciate la farina in una ciotola con il lievito, unite i tuorli, il latte, 40 g di miele, 40 g di burro fuso e un pizzico di sale, poi amalgamate gli ingredienti con una frusta, fino a ottenere una pastella liscia e omogenea.

Montate a neve gli albumi con 3 gocce di succo di limone e incorporateli al composto poco per volta con una spatola, mescolando con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Coprite e mettete la pastella a riposare in frigorifero per 10 minuti.

Scaldate un padellino antiaderente, versate un mestolino di pastella e fate roteare la padella per distribuire il composto in modo omogeneo, formando dei dischi di circa 8-10 cm di diametro. Cuocete i pancake 2 minuti per lato e, man mano che sono pronti, impilateli e copriteli con un foglio di alluminio per tenerli in caldo.

Servite i pancakes ben caldi, irrorandoli con un filo di sciroppo d’acero o di miele e, se vi piace, qualche ricciolo di burro o di panna montata. Guarniteli con frutta fresca di stagione.

(immagine:rachelleunderwood.blogspot.com)