Sapere e saper fare: Umbria Experience a Expo

_DSC3742_es_150pdi

L’Umbria è regione all’avanguardia in tutti i campi dell’innovazione e delle eccellenze italiane. Expo 2015 a Milano è stata l’occasione per mostrare la capacità dei suoi territori di fare sistema e vincere la sfida del futuro

 

Non è un mistero che l’Umbria sia uno dei luoghi più incantati d’Italia: verdi paesaggi incontaminati di spettacolare bellezza, antichi borghi dove si respira un’aria di magia fuori dal tempo, uno stile di vita che rappresenta la summa delle qualità del benessere italiano. Oltre a tutto questo – e forse nascosta al turista frettoloso – c’è però anche un’Umbria contemporanea fatta di mestieri della conoscenza, nuove tecnologie, agricoltura d’avanguardia, artigianato specializzato e tante altre eccellenze nei più diversi settori dell’economia, dall’industria alla cultura, alla moda e al design, che è parte della struttura fondante del grande Made in Italy.

L’occasione di Expo 2015 a Milano è stata una grande e significativa vetrina mondiale per la Regione Umbria, che ha scelto di partecipare alla grande fiera internazionale con Umbria Experience, un intenso programma di eventi che, dal 10 giugno al 28 ottobre, ha messo in risalto e comunicato al pubblico di visitatori le tante eccellenze e le realtà emergenti, mostrando al mondo intero le sue potenzialità.

Fittissimo è stato il calendario di attività che la Regione Umbria ha costruito per far conoscere le principali attività produttive e i più importanti appuntamenti culturali del suo territorio: l’obiettivo mirava a sviluppare e rafforzare una fitta rete di relazioni per incrementare la propria presenza sui più importanti mercati internazionali, investendo sulla sua identità di terra ricca di conoscenza, arte, operosità e qualità della vita.

Il luogo prescelto per le varie manifestazioni – una vecchia fabbrica in centro città a Milano, uno spazio di archeologia industriale dal fascino irresistibile, sede ADI, Associazione per il Disegno Industriale, e dove sorgerà la futura Casa del Design – è stato allestito di volta in volta secondo gli eventi, e ha ospitato invece in modo permanente l’istallazione di sette immagini di ampio formato, derivate dal progetto Sensational Umbria che interpreta paesaggi e atmosfere della regione attraverso gli scatti del grande fotografo statunitense Steve McCurry.

L’attività sulla Food Innovation è una delle basi dello sviluppo delle relazioni economiche che la Regione Umbia ha costruito in questi anni: il tema del cibo è stato notevolmente approfondito attraverso tanti eventi che hanno visto come protagonisti i giovani imprenditori umbri del settore. Il programma Umbria & Tastes ha proposto percorsi dedicati alle eccellenze del territorio, dalle produzioni agroalimentari alle specialità enogastronomiche, dalla terra alla tavola: grandi vini, tartufo bianco e nero, olio extravergine di oliva, cioccolato, cereali e legumi di montagna, formaggi e norcinerie artigianali.

I tanti appuntamenti, degustazioni, food shopping, cooking classes e showcooking sono stati l’occasione per scoprire e assaporare in prima persona l’essenza dell’Umbria autentica. Umbrialifestyle è il progetto che ha proposto l’offerta turistica attraverso diversi temi, che rispecchiano le motivazioni che spingono i turisti verso questa destinazione e decidono poi di ritornare: incontrarsi, vivere la spiritualità dei luoghi francescani, fare sport e attività all’aria aperta, assaporare prodotti e piatti della tradizione, scoprire la grande arte e la storia.

Tanto spazio è stato dato anche alle molte eccellenze culturali in regione: da Umbria jazz alle grandi stagioni concertistiche della musica classica. Senza trascurare gli eventi che in chiave storica sono un plus del territorio, come la Giostra della Quintana di Foligno, che ha messo in scena un esclusivo banchetto barocco per 50 ospiti: un trionfo di gastronomia seicentesca che ha esaltato la qualità dei prodotti tipici del territorio e ha immerso i commensali in un suggestivo e opulento convivio, ricco di effetti visivi e antichi profumi.

In questi mesi, l’Umbria ha dimostrato il suo saper fare e il suo sapere: Expo 2015 è stato il palcoscenico ideale per mostrare a una platea di visitatori nazionali e internazionali le qualità territoriali e gli asset su cui la Regione Umbria ha fondato la sua attività di promozione territoriale e la filiera produttiva che riconduce alla sua capacità di dare una nuova e lungimirante visione del futuro.
Info: www.regione.umbria.it
La foto è di: @by Steve McCurry per Sensational Umbria Project 0

 

Sapere e saper fare: Umbria Experience a Expo ultima modidfica: 2015-11-10T10:15:17+00:00 da Marilena Bergamaschi