Intermezzo Bio: lo yogurt sempre con te

Yogurt Intermezzo BIO_limone meringato_300

La qualità sfiziosa degli yogurt di Fattoria Scaldasole è ora on the go con Intermezzo Bio. Un nuovo formato per gustare un cremoso piacere in qualunque momento della giornata

Fattoria Scaldasole è da sempre attenta a promuovere il mangiar sano e il rispetto dell’ambiente per cui il protocollo Bio è indispensabile. Gusto e salute green si ritrovano nell’ultimo arrivato di Fattoria Scaldasole: Intermezzo Bio, uno yogurt sfizioso che permette di indulgere, rispettando linea e salute, nella tradizione estiva della merenda fresca e leggera.

La merenda per gli italiani è irrinunciabile; secondo uno studio condotto da Nielsen e riportato da Agi (Agenzia di stampa italiana), lo yogurt è lo snack preferito dal 51% degli italiani e ben il 42% identifica la freschezza come la caratteristica più ambita. Nulla grida piacere leggero e fresco come lo yogurt, un alimento sano e adatto a ogni età. Tuttavia i prodotti da frigo sono difficili da portare in borsetta per evidenti complicazioni tecniche.

Da oggi però lo snack preferito degli italiani, non avrà più limiti grazie al formato on the go che permette di conservare Intermezzo Bio fuori frigorifero fino a 4 ore e il nuovo packaging delle coppette prevede un cucchiaino integrato nel coperchio a cupola; perfetto come dessert per il pic-nic domenicale o per uno snack di metà pomeriggio.

Un momento di piacere avvolgente declinato in quattro mix di gusti davvero unici: pompelmo & menta, anice & mandorla, limone meringato e lampone meringato. Il fresco della frutta e l’elegante aroma delle spezie sposano le richieste dei palate più esigenti. Adatto a tutti, questi yogurt sono anche certificati senza glutine e biologici e permettono di unire l’utile al dilettevole per un piacere etico e pratico.
http://www.fattoriascaldasole.it/

Petto di pollo con salsa aromatica allo yogurt

Petto-di-pollo-con-salsa-aromatica-allo-yogurt-ricetta-parliamo-di-cucina

Il petto di pollo con salsa aromatica allo yogurt è una ricetta leggera ed economica, facile e rapida da preparare.

 

Parte pregiata e senza scarti del volatile, il petto di pollo è però piuttosto asciutto: una buona marinatura è indispensabile, perché lo rende molto più morbido e digeribile. Dal punto di vista gastronomico, il petto è una delle parti più duttili del pollo, visto che può essere preparato con qualsiasi ricetta e cottura. Taglio di carne magra e povera di grassi per eccellenza, è anche molto nutriente e ricco di proteine essenziali e di ferro,  adatto al regime alimentare di bimbi e sportivi. Attualmente, in commercio si trovano i petti di pollo già pronti per l’uso, ottimi da usare anche per scaloppine e fettine in alternativa al vitello. Se avete intenzione di fare la spesa qualche giorno prima di preparare il ‘petto di pollo con salsa aromatica allo yogurt’, tenete presente che il pollo fresco si mantiene in frigorifero al massimo per 3 o 4 giorni. Per variare, potete tagliare i petti di pollo a pezzi grossi, marinarli come nella ricetta e infilzarli su stecchini di legno per ottenere spiedini saporiti che cuociono in metà tempo.

 

Per 4 persone

2 petti di pollo interi per circa 600-700 g

1 spicchio d’aglio

170 g di yogurt denso

1 cucchiaio di senape

paprika dolce

salsa di soia

succo di limone

1 ciuffetto di prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale e pepe

 

 

  1. Ricavate le foglie del prezzemolo, sciacquatele e asciugatele. Schiacciate lo spicchio d’aglio, spellatelo e tagliatelo a fettine; mettetele in una ciotola, unite 5 cucchiai di salsa di soia, 1 di olio extravergine e 1 di succo di limone, 2 cucchiaini di paprika e mescolate bene. Dividete ciascun petto di pollo a metà, eliminando l’ossicino centrale e ricavando 2 filetti. Trasferite le fette di pollo in un piatto ampio a bordi alti e irrorateli con la salsa preparata, coprite con un foglio di pellicola e mettete tutto a marinare in frigorifero per almeno 3-4 ore.

 

  1. Sgocciolate i petti di pollo dalla marinata e disponeteli in una teglia, foderata con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, e cuocete in forno già caldo a 200°C per 10 minuti. Spennellate di nuovo le fette da entrambi i lati con la marinata, coprite con un foglio di alluminio, abbassate la temperatura a 180°C e cuocete ancora per altri 10 minuti.

 

  1. Mescolate in una ciotola la senape, 1 cucchiaio di olio e le foglie di prezzemolo tritate. Diluite con lo yogurt, regolate di sale e pepe e mescolate bene. Servite il petti di pollo con salsa aromatica allo yogurt e, a piacere, con insalata verde e ravanelli tagliati a rondelle.

 

(Immagine:evewaspartiallyright.blogspot.com)

Torta allo yogurt

Torta-allo-yogurt-ricetta-parliamo-di-cucina

Un classico della pasticceria casalinga: la torta allo yogurt è facilissima, ma soprattutto pratica, perché non ha bisogno della bilancia e utilizza come unità di misura il vasetto dello yogurt.

 

Ottima soprattutto per la colazione del mattino o la merenda dei bambini: scegliete ingredienti di qualità e sarete sicure di quello che gli date, senza additivi né altre sostanze. Potete anche utilizzare la torta allo yogurt come base per creare torte alla frutta, aggiungendo cubetti di mele, pere, albicocche, pesche, prugne, ecc. Ma anche frutta secca a pezzetti, uvetta, spezie, cioccolato tritato e tutto quello che vi piace. La torta allo yogurt è migliore se gustata dopo alcune ore di riposo.

 

Per 6-8 persone

1 vasetto di yogurt intero naturale da 125 g

zucchero

farina 00

3 uova

olio di semi di arachidi o di mais

1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci

zucchero a velo

sale

 

1. Versate lo yogurt del vasetto in una ciotolina, lavate il vasetto, asciugatelo e utilizzatelo per misurare gli altri ingredienti. Separate i tuorli dagli albumi, disponete i primi in una ciotola con 2 vasetti riempiti di zucchero e  montate gli ingredienti con la frusta fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

2. Misurate 3 vasetti di farina e setacciatela con il lievito sopra il composto di tuorli e zucchero, mescolando delicatamente, per non  formare grumi e incorporando gradualmente 1/2 vasetto di olio e lo yogurt. Montate gli albumi a neve con 1 pizzico di sale e amalgamateli poco per volta al composto preparato, mescolando delicatamente con un movimento dal basso verso l’alto.

3. Versate il composto preparato in uno stampo a cerniera rotondo di circa 24 cm di diametro, o in uno stampo da plumcake da 1 litro, foderato con carta da forno bagnata e strizzata, e cuocete la torta allo yogurt in forno già caldo a 180°C per circa 40-45 minuti. Verificate la cottura, infilando uno stecchino nella torta allo yogurt, che dovrà uscire pulito. Lasciate intiepidire la torta di yogurt, sformatela su una gratella per dolci e servitela spolverizzata a piacere con zucchero al velo.

 

(immagine:aforaubergine.com)

Cake all’olio extravergine e yogurt

Cake-all'olio-extravergine-e-yogurt-ricetta-parliamo-di-cucina

Cake soffice e morbida, a base di ingredienti genuini, perfetta per la colazione o la merenda

 

La ricetta è facilissima e si possono cambiare a piacere gli ingredienti: se preferite la versione integrale, potete usare 100 g di farina integrale o di segale mescolata con 60 g di farina 00 e zucchero di canna muscovado (quello scurissimo). Per una versione più golosa invece, aggiungete 60 g di gocce di cioccolato al posto dell’uvetta.

 

Per 6-8 persone

160 g di farina 00

125 g di yogurt intero naturale (1 vasetto)

80 g di zucchero di canna + 3 cucchiai di miele

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

2 uova

½ bustina di lievito

50 g di uvetta + 2 cucchiai di vino passito dolce o altro liquore a piacere

1/2 cucchiaino da tè di cannella

sale

 

1. Mettete a bagno l’uvetta con il liquore per 15 minuti. Montate in una ciotola le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto schiumoso, poi aggiungete l’olio, lo yogurt e il miele. Setacciate la farina con il lievito e la cannella, poi incorporate tutto, versando in una sola volta, poi mescolate bene per amalgamare.

2. Sgocciolate l’uvetta, versatela in una ciotola con un po’ di farina e fatela aderire bene, mescolando colme dita. Trasferite l’uvetta in un colino e scuotetela per eliminare l’eccesso; quindi incorporatela al composto.

3. Versate il composto in uno stampo da plum cake di circa 1,5 l, unto d’olio e infarinato oppure foderato con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, e cuocete il cake in forno già caldo a 180°C per circa 45-50 minuti

 

 

(immagine:socook.net)

Crostata allo yogurt e mirtilli

Crostata-allo-yogurt-e-mirtilli

È la stagione dei frutti di bosco. Ed è il momento per preparare una golosa crostata allo yogurt e mirtilli da servire a colazione o a merenda con una tazza di tè.

 

La ricetta della crostata allo yogurt è facile e spiegata nei minimi dettagli: il gusto acidulo dello yogurt si sposa alla perfezione con i frutti rossi o quelli aciduli. Per fare prima, potete utilizzate una base di pasta brisée pronta fresca o surgelata e una bustina di vanillina al posto del baccello. A piacere, potete prepararla anche con lamponi, fragoline, more, ribes, uva…

 

Per la pasta frolla:

250 g di farina 00

125 g di burro

80 g di zucchero

2 tuorli

scorza di 1 limone non trattato

sale

Per il ripieno:

250 g di mirtilli

150 g di yogurt greco

350 g di ricotta o mascarpone

2 cucchiai di fecola

2 albumi

120 g di zucchero

1 baccello di vaniglia

sale

 

1. Mettete il burro freddo a pezzetti nel mixer insieme alla farina e frullate velocemente a più riprese, in modo da ottenere un composto sbriciolato. Aggiungete lo zucchero e incorporate i tuorli, un pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata. Unite 2-3 cucchiai di acqua freddissima e frullate ancora velocemente, fino a ottenere un impasto amalgamato. Estraete la pasta frolla dal mixer, formate un panetto, avvolgetelo in pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.

2. Stendete la frolla con il matterello in un disco di circa 1/2 cm di spessore. Trasferitelo in uno stampo da crostata con il fondo rimovibile di 24 cm di diametro, leggermente imburrato. Eliminate la parte eccedente e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Coprite con un foglio di carta da forno e riempite l’interno con legumi secchi o gli appositi pesetti. Cuocete in forno già caldo a 200°C per 20 minuti. Eliminate legumi e carta da forno e prosegui la cottura a 180°C per altri 10 minuti.

3. Incidete il baccello di vaniglia, nel senso della lunghezza, ricavate la polpa interna con i semini e mettetela in una ciotola. Unite lo yogurt e il formaggio e lavorateli con lo zucchero, poi aggiungete la fecola setacciata. Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale, poi incorporateli al composto, mescolando con un movimento dal basso verso l’alto. Versatene metà nel guscio di pasta, disponete metà mirtilli puliti, coprite con il composto di formaggio rimasto e completate con i mirtilli rimasti. Coprite la crostata allo yogurt con un foglio di alluminio e cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 25 minuti, poi fate raffreddare. La crostata allo yogurt è migliore se viene lasciata riposare per alcune ore o preparata il giorno precedente.

 

 

(immagine:chowandchatter.com)