Tiramisù-al-caffè-e-rum

Ormai famosissimo in tutto il mondo, il tiramisù è diventato il dolce simbolo della cucina italiana, diffuso ovunque e in tantissime varianti. Un dolce classico nato soprattutto come prodotto della cucina di casa. Questa è la versione classica originale al caffè e rum, facilissima e perfetta da offrire come dessert a fine pasto oppure per una merenda o un invito goloso. 

Una golosità leggendaria

Tante sono le storie sulla sua creazione: la più maliziosa racconta che il tiramisù sia stato inventato a Treviso nel bar a fianco di una casa di piacere e fosse servito ai clienti come corroborante. Leggende metropolitane a parte, è ormai universalmente riconosciuto che la sua invenzione in questa forma risale agli anni ’50,  nel ristorante trevigiano “Beccherie”.

Tradizione molto antica

Bisogna però notare i dolci a base di biscotti o pan di Spagna e crema erano già diffusi da secoli nella tradizione gastronomica del nord Italia, derivati forse anche da quella inglese dei trifle, probabilmente alla base anche della zuppa inglese emiliana. Lo stesso Pellegrino Artusi definisce ‘bavarese lombarda’ la preparazione N° 674 del suo famoso ricettario, che presenta un dolce molto simile, preparato però con la crema al burro e il rosolio.

Varianti infinite

Preparato in tantissime varianti, in ogni caso il tiramisù al caffè e rum resta un grande dessert classico all’italiana che fa impazzire tutti. A piacere, puoi preparare in casa anche i facilissimi biscotti savoiardi o la torta (da usare tagliata a fettine), con l’impasto senza burro che è alla base della preparazione: il tuo tiramisù sarà di una bontà inarrivabile…

Tiramisù classico al caffè e rum

Per 6 persone

3 uova a temperatura ambiente

100 g di zucchero

400 g di mascarpone

4 tazzine di caffè ristretto

3-4 cucchiai di rum

200 g di savoiardi soffici o secchi a piacere

1 cucchiaio di estratto naturale di vaniglia

succo di limone

cacao amaro in polvere (o cioccolato fondente)

sale

Preparazione 20 min + riposo

Sguscia le uova e separa i tuorli dagli albumi, sistemandoli in 2 diverse ciotole. Monta i tuorli con lo zucchero, un pizzico di sale e l’estratto di vaniglia, finché saranno chiari e spumosi. Lavora con una forchetta il mascarpone ben freddo, poi incorporalo al composto.

Monta a neve gli albumi con 3 gocce di succo di limone quindi aggiungili alla crema preparata, poco per volta, mescolando delicatamente con un movimento dal basso verso l’alto.

Versa il caffè raffreddato in una ciotola con il rum e intingici metà dei savoiardi, rapidamente per evitare che si inzuppino troppo. Suddividi i biscotti in 6 coppette oppure allineali in un solo strato sul fondo di una pirofila o una teglia. Versa metà della crema di mascarpone, poi ripeti gli strati, inzuppando di nuovo i savoiardi, disponendoli nelle coppe o nella teglia e coprendoli con la crema rimasta.

Spolverizza la superficie con abbondante cacao setacciato, coprendola in modo uniforme. Oppure grattugia il cioccolato e distribuiscilo sulla superficie delle coppe o della teglia. Copri con pellicola e fai riposare il tiramisù classico al caffè e rum in frigorifero per almeno 6 ore. Servilo freddo.

 

Ti potrebbe interessare anche: Tiramisù al limoncello con le fragole

Ti potrebbe interessare anche: Tortine mimosa monoporzione

E anche: Crema di mascarpone milanese all’antica