Branzino al sale

Branzino-al-sale-ricetta-parliamo-di-cucina

Il branzino al sale è una preparazione classica per cuocere il pesce in modo naturale, mettendone in risalto tutta la bontà senza aggiungere grassi né condimenti.

 

Ricetta facilissima, il branzino al sale si può preparare con tante varianti nell’aromatizzazione: potete unire un trito di erbe aromatiche, scorza di agrumi o spezie e mescolarle al sale prima di utilizzarlo, in questo modo sarà ancora più profumato. Se volete una crosta più compatta, amalgamate al sale 2 albumi leggermente sbattuti con la forchetta. Non cuocete al sale i branzini piccoli, perché si seccano troppo. Oltre al branzino, potete preparare con questa tecnica di cottura anche altri pesci, come salmone, dentice e orata. Servite il branzino al sale con insalata verde, pomodori, patate lessate, finocchi, ecc., condito con sale, pepe, un filo d’olio e succo di limone. Se volete riciclare il sale, sminuzzatelo e usatelo per condire altri pesci o l’acqua di cottura di pasta con sugo di mare.

 

Per 4 persone

1 branzino di circa 1,2 kg

2,5 kg di sale grosso integrale

1 mazzetto di erbe aromatiche miste a piacere (timo, maggiorana, basilico, prezzemolo, finocchietto, rosmarino, ecc.)

1 spicchio d’aglio

1 carota piccola

1 costa di sedano

1/2 limone

olio extravergine di oliva

sale e pepe

 

1. Pulite il branzino, senza squamarlo: praticate un taglio verticale lungo il ventre, svuotatelo, eliminate le branchie tagliandole via con le forbici, lavatelo sotto un getto di acqua fredda corrente e asciugatelo. Disponetevi all’interno lo spicchio d’aglio spellato e diviso a metà, la carota e il sedano a pezzi grossi, il mazzetto di erbe aromatiche e il limone ridotto a fettine.

2. Spennellate il pesce con poco olio e spolverizzatelo con abbondante pepe. Foderate una teli o una pirofila con un foglio di alluminio e disponetevi sopra un foglio di carta da forno. Distribuitevi sopra uno strato di sale di circa 1cm di spessore, dandogli una forma ovale. Appoggiate il pesce sullo strato di sale, ricopritelo con il sale rimasto, leggermente inumidito con pochissima acqua e pressate bene con le mani per compattarlo.

3. Trasferite la teli o pirofila nel forno già caldo a 220°C e cuocete il branzino al sale per circa 30 minuti. Estraete la teglia dal forno, lasciate riposare 2-3 minuti, poi trasferite il branzino al sale su un vassoio, aiutandovi con l’alluminio e la carta da forno. Rompete la crosta aiutandovi con un coltello e facendo attenzione all’eventuale vapore bollente che fuoriesce, sfilettate e servite subito il branzino al sale.

 

(immagine:charlinary.wordpress.com)

Branzino al sale ultima modidfica: 2014-07-18T11:08:18+00:00 da Marilena Bergamaschi