Frittelle-di-mele

Un grande dolce di tradizione: le frittelle di mele classiche. Un dessert semplice e invitante, che profuma di dolci di casa e che una volta si faceva per la merenda dei bambini ma è anche una prelibatezza del Carnevale per eccellenza. Perfetto anche per concludere un brunch goloso, un pranzo informale finger food, un pomeriggio con tè e caffè fra amiche. 

Profumo di dolci casalinghi

Le mele della qualità più adatta sono le renette o le Golden Delicious. Sceglile preferibilmente il più possibile di forma regolare e prive di macchie o ammaccature. Friggi poche rondelle alla volta, altrimenti la temperatura si abbassa e le frittelle rischiano di assorbire troppo olio e risultare eccessivamente unte. Se dovessero formarsi grumi nella pastella, passala al setaccio o frullala con il frullatore a immersione, per eliminarli, ma prima di incorporare l’albume montato a neve. Per frittelle di mele classiche ancora più soffici, puoi aggiungere alla pastella 1/2 cucchiaino di lievito in polvere per dolci setacciato.

Ricetta delle frittelle di mele classiche

Per 4 persone

3 mele renette o Golden

100 g di farina 00

100 ml di latte

1 uovo

1 cucchiaio di brandy

1 limone

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

1 cucchiaino di zucchero

olio di semi di arachidi

zucchero a velo

sale

Preparazione 15 min, cottura 15 min, riposo 30 min

Sbuccia le mele con il pelapatate, elimina il torsolo con l’apposito attrezzo levatorsoli, facendo attenzione a non romperle, poi tagliale a fette di 1,5-2 cm di spessore, in senso orizzontale, e spennellale con il succo di limone mescolato al brandy.

Versa la farina in una ciotola e incorpora gradualmente il latte versandolo a filo, lo zucchero, un pizzico di sale, la vaniglia e il tuorlo, mescolando con una frusta, per evitare di formare grumi. Copri e metti la pastella a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Monta l’albume a neve con 2-3 gocce di succo di limone, poi incorporalo delicatamente nella pastella. Scalda abbondante olio in una padella ampia a bordo alto. Immergi man mano le fette di mela nella pastella, trasferiscile nella padella e cuocile, poche per volta, su entrambi i lati finché saranno ben dorate.

Sgocciolale con il mestolo forato su fogli di carta assorbente da cucina sovrapposti. Trasferiscile su un piatto da portata, spolverizzale con abbondante zucchero a velo e servi le frittelle di mele classiche tiepide.

Ti potrebbe interessare anche: Churros tradizionali spagnoli

Ti potrebbe interessare anche: Strudel di mele

Ti potrebbe interessare anche: Tortelli milanesi di Carnevale

Ma anche: Ciambelline di patate soffici