Pasta alla crudaiola

Pasta-alla-crudaiola-ricetta-parliamo-di-cucina

La pasta alla crudaiola è una delle ricette estive più gustose, facili e veloci da preparare. Potete servirla anche fredda a buffet durante un pranzo in giardino.

I pomodori sono fondamentali per la riuscita della pasta alla crudaiola: se non trovate i ramati, potete usare piccoli pomodori perini, ciliegini o pizzutelli: quando li acquistate, assicuratevi che siano lucidi e senza difetti e che la polpa sia ben soda per evitare che, una volta tagliati, si rivelino troppo acquosi. Per le olive, preferite le taggiasche, di colore nocciola scuro o quelle di Gaeta, che si riconoscono per le piccole dimensioni e il colore bruno violaceo. Per snocciolarle facilmente, trasferitele su un foglio di carta da forno su tagliere, piegatelo a metà e schiacciate delicatamente con un batticarne, per non spappolarle. Le olive si apriranno a metà e il nocciolo si staccherà senza difficoltà. Potete preparare la pasta alla crudaiola con penne, fusilli, tortiglioni, orecchiette, ecc., ma anche utilizzare pasta lunga come bucatini o linguine. A piacere, potete aggiungere 2 cucchiai di pinoli e insaporire con la menta al posto del basilico e, per rendere la pasta alla crudaiola un vero piatto unico, aggiungere anche 150 g di tonno sott’olio ben sgocciolato.

Per 4 persone

320 g di caserecce o altro formato di pasta

600 g di pomodori ramati maturi

70 g di olive nere

1 spicchio d’aglio (o metà, se lo preferite delicato)

150 g di mozzarella di bufala o fiordilatte

10 foglie di basilico

1 ciuffo di erba cipollina

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Scolate la mozzarella, tagliatela a dadini e disponeteli ad asciugare su fogli di carta assorbente sovrapposti per almeno 20 minuti. Snocciolate le olive e tritatele finemente in modo da ottenere un composto granuloso.

Praticate un’incisione a croce nella buccia alla base dei pomodori. Immergeteli per 1 minuto in una pentola con abbondante acqua bollente, sgocciolateli e passateli sotto acqua fredda. Spellateli, divideteli a metà ed eliminate i semi. Trasferiteli su un tagliere e tritateli finemente con il coltello, tenendo da parte qualche pezzetto più grosso, poi versate tutto in una ciotola.

Unite lo spicchio d’aglio passato allo schiaccia aglio per renderlo cremoso, se lo possedete, oppure pestatelo nel mortaio o tritatelo finissimo, e il basilico tritato. Quindi condite la salsa con un pizzico di sale e 4 cucchiai d’olio. Mescolate e lasciate insaporire.

Intanto, lessate la pasta al dente per il tempo indicato sulla confezione. Scolatela e versatela nella ciotola con il sugo, unite la mozzarella, regolate di sale e pepe e mescolate bene. Suddividete la pasta alla crudaiola nei piatti, guarnite con l’erba cipollina tagliuzzata con le forbici e la granella di olive e servitela calda o tiepida.

(immagine:chefkoch.de)

Pasta alla crudaiola ultima modidfica: 2014-07-28T14:55:01+01:00 da Marilena Bergamaschi