Le polpette di pane e pecorino al pomodoro sono una deliziosa ricetta fatta con ingredienti di recupero. La classica cucina degli avanzi che deve diventare la regola della sostenibilità in cucina. Questa ricetta è molto simile a una preparazione della tradizione contadina salentina, le cocule, polpettine di pane preparate con uova e formaggio e insaporite da un gustoso sugo di pomodoro.

Ricicla con gusto gli avanzi

Il pecorino ha un gusto  ricco e sapido, ma se non ti piace, sostituiscilo con grana o parmigiano. Puoi preparare le polpette anche con pane raffermo bagnato nel latte freddo e strizzato bene. Se il composto dovesse risultare troppo morbido, aggiungi una manciata di pangrattato. Se vuoi trasformare la ricetta in un piatto unico completo, accompagnala con peperoni grigliati o zucchine marinate.

Ricetta delle polpette di pane e pecorino al pomodoro

per 4 persone

500 g di polpa di pomodoro, anche fresco se è stagione

1 cipolla dorata

1 spicchio d’aglio

200 g di mollica di pane, tipo casereccio o pugliese

3 uova

50 g di pecorino romano grattugiato

1 mazzetto di timo

2 cucchiaini di maggiorana essiccata

farina 00

zucchero

olio di semi di arachidi per friggere

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 20 min, cottura 40 min

Spella la cipolla, tritala e falla appassire a fiamma bassa in una padella ampia a bordo alto con un filo d’olio extravergine, 1/2 spicchio d’aglio e un pizzico di sale per 3-4 minuti, finché sarà morbida. Aggiungi la polpa di pomodoro, qualche rametto di timo, 1 cucchiaino di zucchero, copri e prosegui la cottura per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché la salsa sarà densa. A fine cottura, elimina i rametti di timo e regola di sale e di zucchero, se risulta troppo acido.

Nel frattempo, spezzetta la mollica di pane e frullala nel mixer con le uova, il pecorino grattugiato, la maggiorana sbriciolata finemente, un pizzico di sale, l’aglio rimasto tritato, sale e pepe. Con le mani inumidite, forma con il composto delle polpette rotonde di circa 3 cm di diametro e passale nella farina; quindi scuotile leggermente, per eliminare l’eccesso.

Versa abbondante olio di semi di arachidi in una padella ampia e friggi le polpette, poche alla volta, per 4-5 minuti, finché saranno dorate in modo uniforme. Sgocciola le polpette con un mestolo forato su fogli di carta da cucina sovrapposti.

Aggiungi le polpette nella padella con la salsa di pomodoro, copri e prosegui la cottura a fiamma bassa per circa 7-8 minuti, spolverizza con foglioline di timo e servi.

Ti potrebbe interessare anche: Polpette aromatiche al vapore

Ti potrebbe interessare anche: Polpette di melanzane alla menta

Ma anche: Polpette di trota alle erbe

Foto Freepik