carciofi-ripieni

Una ricetta gustosissima, che utilizza gli avanzi di carne, di pane e di tutto quello che resta nel frigorifero, dai pesce bianco ai formaggi, ai legumi, alle verdure e che si può riutilizzare in tantissime varianti. Con un po’ di creatività puoi anche creare dei mix estemporanei da fare al momento: l’importante è che il peso degli ingredienti resti più o meno lo stesso

Un secondo delizioso con ingredienti di recupero

Nel mix del ripieno possono entrare anche formaggi, verdure, legumi, tutto avanzate tutto quanto ti suggerisce la fantasia. Non ultimo, questi carciofi si possono cuocere anche in casseruola. Certo, se poi vuoi che si formi la deliziosa crosticina dorata sulla superficie devi passarli sotto il grill per 2-3 minuti.

Ricetta dei carciofi ripieni al forno

Per 4 persone

8 carciofi

200 g di carne già cotta avanzata e tritata (oppure un mix di carni miste, come pollo, tacchino, salsiccia, prosciutto, roast beef, oppure polpa di pesce bianco, ma anche legumi come ceci e fagioli frullati, verdure e così via)

50 g di mollica di pane raffermo

latte

1 uovo

80 g di parmigiano reggiano grattugiato

2 rametti di timo

1 ciuffo di menta

1/2 spicchio d’aglio

1 limone non trattato

noce moscata

150 ml di vino bianco

brodo vegetale

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 30 min, cottura 40 min

Grattugia la scorza del limone e mettila in una ciotola. Elimina il gambo, le punte e le foglie dei carciofi, arrotonda i fondi e togli il fieno interno con un cucchiaino o uno scavino. Disponili, man mano, in una ciotola d’acqua acidulata con il succo del limone. Se vuoi, recupera i gambi spellandoli, ricavando l’anima interna e tagliandola a pezzettini piccoli.

Metti a bagno la mollica di pane nel latte. Trita il prezzemolo e la menta con l’aglio. Disponi il mix nella ciotola con la scorza grattugiata e aggiungi la carne o gli ingredienti scelti, 60 g di parmigiano reggiano, il pane strizzato e sbriciolato, noce moscata grattugiata, sale e pepe. Mescola bene, in modo da ottenere un composto ben omogeneo.

Sgocciola i carciofi e riempili con il ripieno preparato, aiutandoti con un cucchiaio. Disponili, man mano in una teglia, foderata con carta da forno bagnata, strizzata e unta con poco olio.

Spolverizza i carciofi con il formaggio rimasto, versa sul fondo della placca il vino bianco, chiudi con un foglio di alluminio e cuocili in forno già caldo a 180° per 30 minuti, controllando e versando poco brodo se il fondo si asciuga troppo. Togli l’alluminio, prosegui la cottura ancora per 10 minuti e servili come secondo o come antipasto.

Ti potrebbe interessare anche: Carciofi ripieni con stracchino e noci

Ti potrebbe interessare anche: Carbonara di carciofi con prosciutto affumicato, parmigiano e pepe

Ma anche: Torta di carciofi con prosciutto crudo e mentuccia

Foto Freepik