Ravioli-di-pesce-alle-erbe-aromatiche-ricetta-parliamo-di-cucina

I ravioli di pesce alle erbe aromatiche sono un primo di pasta farcita, ricco di sapore, una squisita e delicata pasta ripiena da servire come primo o anche come piatto unico, seguito da un’insalata e frutta fresca.

Golosità tipicamente italiana

L’ingrediente pesce bianco poi lascia libera scelta per quanto riguarda il ripieno dei ravioli di pesce: puoi utilizzare quello che preferisci e che magari trovi fresco e a buon prezzo al mercato rionale, come merluzzo, palombo o altro, ma anche i più pregiati salmone, trota, branzino o altro pesce ancora. A piacere, utilizza anche pesce avanzato misto oppure quello surgelato che si compera a filetti.

Varianti di sapore

Come alternativa di gusto per il sugo, condisci i ravioli di pesce anche con un pesto alla genovese oppure un pesto di erbe aromatiche e scorza di limone grattugiata o un pesto di pomodori secchi. Se li prepari per un pranzo elegante, cucinali in anticipo al dente, disponili in una teglia unta e condiscili con il sugo poi, prima di servire, falli gratinare in forno ben caldo a 180° per circa 20 minuti.

Ricetta dei ravioli di pesce alle erbe aromatiche

Per 4 persone

500 g di filetto di pesce bianco tipo merluzzo, branzino, ecc.

300 g di farina 0

3 uova

1 patata di circa 100 g

1 scalogno

3 pomodori maturi, ma sodi

2 rametti di maggiorana

9-10 foglie di menta

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 1 h, cottura 30 min + riposo

Versa la farina sulla spianatoia, crea una fossetta al centro, sgusciaci le uova e impasta per 15 minuti, fino a ottenere un composto liscio. Forma una palla, avvolgila in pellicola e lasciala riposare per almeno 1 ora. Intanto, lessa la patata, per circa 30 minuti dall’ebollizione.

Per il sugo nel frattempo, scotta i pomodori in acqua bollente, sbucciali, elimina i semi e tagliali a pezzetti. Fai appassire nella padella lo scalogno rimasto tritato per 2-3 minuti con 3-4 cucchiai d’acqua. Unisci i pomodori, cuoci a fuoco basso per 20 minuti con 1 pizzico di zucchero, poi regola di sale e pepe e irrora con un filo d’olio.

Pulisci i filetti di pesce ed elimina le eventuali lische con una pinzetta. Trita la polpa di pesce con un coltello. Sbuccia la patata ancora calda, riducila in purè con lo schiacciapatate e lasciala intiepidire. Amalgama il purè al pesce, unisci le foglioline di maggiorana, 6-7 foglie di menta e 1/3 dello scalogno tritati insieme, poi regola di sale e pepe.

Stacca dalla pasta un piccolo panetto, stendilo leggermente con il palmo delle mani e fallo passare fra i rulli della macchina, partendo dalla tacca più larga. Assottiglia man mano la pasta, passandola fra i rulli della macchina, fino ad arrivare all’ultima tacca, in modo da ottenere una sfoglia sottile.

Ricava i ravioli con un tagliapasta rotondo dentellato di 6-7 cm di diametro, disponi al centro di ciascuno 1 cucchiaino di ripieno, poi piega la pasta a metà e fai aderire i due lembi di pasta, facendo uscire l’aria e pressando leggermente con le dita. Disponi man mano i ravioli su vassoi foderati con carta da forno.

Cuoci i ravioli di pesce in acqua salata in leggera ebollizione per 2-3 minuti da quando vengono a galla. Sgocciolali, condiscili con il sugo, spolverizza con le foglie di menta rimaste tagliuzzate e servi.

Ti potrebbe interessare anche: Involtini di pesce spada alle erbe aromatiche

Ti potrebbe interessare anche: Polpette di pesce al sugo di pomodoro

Ti potrebbe piacere anche: Frittelle di baccalà alle erbe aromatiche