I fiori di sambuco fritti sono un’assoluta delizia, perché hanno un profumo semplicemente fantastico. Le ricette con questo ingrediente sono in genere tipiche specialità tirolesi e austriche ma non solo, perché alcune antiche ricette del nord Italia li utilizzavano essiccati nei dolci, come per esempio il pan meino milanese.

Antica ricetta austriaca

Il sambuco fiorisce fra maggio e giugno, solo per un mese, e i fiori fritti si preparano come dessert. Ma numerose sono le specialità: dagli sciroppi per bevande estive con il ghiaccio al vino spumante, un’assoluta rarità, dal Kaiserschmarren ai fiori di sambuco (frittata dolce tirolese) ai fiori di sambuco fritti, ai dolci aromatizzati, sono tutti assolutamente speciali, da provare. Gusta le frittelle spolverizzate con zucchero a velo e accompagnate da composta di frutta di stagione come fragole o rabarbaro o altra frutta. Ottime anche con una pallina di gelato alla vaniglia.

Ricetta dei fiori di sambuco fritti

Per 4 persone

4-5 grandi capolini di fiori di sambuco appena colti

1 uovo grande

70 g di farina 00

120 ml di birra chiara oppure acqua frizzante

1 cucchiaino di zucchero semolato

olio di semi di arachidi o di girasole

zucchero a velo vanigliato

sale

Preparazione 20 min, cottura 10 min

Scuoti delicatamente i capolini, per eliminare lo sporco o gli insetti. Non lavare i fiori di sambuco perché con l’acqua perderanno molto del loro aroma. Taglia i gambi ma lascia circa 3 cm per poterli maneggiare.

Sgusci l’uovo in una ciotola e sbattilo con lo zucchero e un pizzico di sale con la frusta. Aggiungi metà della birra, sale e zucchero e mescola fino a ottenere un composto ben amalgamato. Aggiungi la farina in 2-3 volte, alternandola alla birra rimasta, finché il composto sarà ben omogeneo.

Scalda abbondante olio in una padella ampia a fuoco medio. Tenendo i fiori di sambuco per i gambi, immergi ciascun ombrello di fiori di sambuco nella pastella, sgocciolalo leggermente, quindi disponilo nella padella con l’olio ben caldo, con la parte dei fiori rivolto verso il basso.

Friggi le, pochi per volta finché saranno leggermente dorati. scolali dall’olio e adagiali su fogli di carta assorbente. Spolverizza le frittelle di fiori di sambuco con poco zucchero a velo e servile subito, fintanto che sono calde e croccanti. Puoi servirle semplicemente spolverizzate di zucchero a velo e con una pallina di gelato alla vaniglia o composta di frutta.

Ti potrebbe interessare anche: Sciroppo di fiori di sambuco

Ti potrebbe interessare anche: Pan de mej (pan meino milanese)

Ti potrebbe interessare anche: Fiori in cucina: sfizi golosi

Foto Freepik