Frittelle-di-baccala-ricetta-parliamo-di-cucina

Golosissime e assolutamente irresistibili, fanno venire l’acquolina in bocca solo a guardarle: le frittelle di baccalà alle erbe aromatiche si gustano come delizioso antipasto, come finger food per un buffet festaiolo, oppure si servono come secondo di pesce accompagnato da salsine, insalata e verdure cotte. 

Una tira l’altra

Le frittelle di baccalà alle erbe aromatiche sono una ricetta facile e golosa, che si prepara rapidamente: a piacere, si possono utilizzare anche pesci bianchi freschi come filetti di merluzzo, nasello, pescatrice o altro pesce ancora, anche surgelato, e insaporire con prezzemolo, basilico, timo o altro ancora al posto di finocchietto o aneto.

Deliziosi frittini di pesce

Anche se hai acquistato il baccalà già dissalato, per evitare che possa risultare ancora troppo sapido, è meglio lasciarlo ancora un po’ in acqua: mettilo a bagno in acqua fredda per circa 5-6 ore, cambiando l’acqua 2-3 volte. Servi le frittelle di baccalà alle erbe aromatiche calde e fragranti, accompagnate da patatine fritte oppure da insalata mista e salse a piacere come ketchup, maionese, tartara, salsa tzatziki o senape inglese.

Ricetta delle frittelle di baccalà alle erbe aromatiche

Per 4 persone

800 g di filetti di baccalà già dissalato (o altro pesce bianco, fresco o surgelato)

250 g di farina 00

8 g di lievito in polvere per pizze e torte salate (1/2 bustina)

2 cucchiai d’olio extravergine di oliva

20 g di finocchietto o aneto

qualche stelo di erba cipollina

1,5 litri di olio di semi di arachide

sale e pepe

 

Preparazione 20 min, cottura 20 min + riposo

Metti a bagno per 2-3 ore il baccalà, poi sciacqualo bene. Elimina la pelle, tasta i filetti con le dita per individuare  eventuali lische e toglile con la pinzetta. Taglia la polpa a tocchetti di 3-4 cm di lato e asciugali bene con carta assorbente da cucina.

Setaccia la farina in una ciotola con il lievito, aggiungi un pizzico di sale e una macinata di pepe, il finocchietto o l’aneto tritati, l’erba cipollina tagliuzzata con le forbici e l’olio extravergine, poi incorpora a filo circa 200 ml d’acqua ghiacciata mescolando con la frusta, fino ottenere una pastella omogenea e senza grumi.

Scalda l’olio di semi in una padella ampia a bordi alti. Immergi i tocchetti di baccalà nella pastella ricoprendoli in modo uniforme, poi tuffali nell’olio bollente, pochi per volta, e friggili a fiamma media per 4-5 minuti, girandoli spesso, finché saranno ben dorati. Sgocciola man mano le frittelle di baccalà alle erbe aromatiche con il mestolo forato su fogli di carta assorbente sovrapposti.

Prosegui fino a esaurire gli ingredienti, facendo attenzione a non lasciar mai abbassare la temperatura dell’olio. Spolverizza le le frittelle di baccalà con un pizzico di sale e servile subito ben calde.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Gnocco fritto con salumi misti e formaggi

Tempura croccantissima di verdure e gamberi

Olive all’ascolana