Le patatine chips dalla croccantezza irresistibile

patatine-chips-parliamo-di-cucina

Una tira l’altra: le patatine chips si possono fare in casa con risultati deliziosi. Sono facilissime e assolutamente irresistibili, perché non hanno conservanti e permettono di gustare il sapore delle patate fresche. Sarà un successo strepitoso.

Per preparare le patatine chips scegliete una qualità di patate non farinose, a pasta gialla e compatta. Quando le acquistate, controllate che non abbiano ammaccature, che siano sode e soprattutto senza germogli. Per affettare le patate molto sottili senza fatica, potete usare un pelapatate, una mandolina oppure un robot da cucina o l’affettatrice. Per ottenere le patatine chips goffrate ci vuole l’apposita mandolina con lama zigrinata, preferite quella dotata di carrello, perché facilita il taglio e protegge le dita. Dopo averle tagliate, sciacquate sempre le fettine di patata più volte in acqua fredda corrente, per far perdere l’amido: questa operazione è indispensabile, perché altrimenti si potrebbero appiccicare insieme durante la cottura. Quando le friggete, le patatine dovranno essere immerse completamente nell’olio: in questo modo ne assorbiranno meno. Per verificare la giusta temperatura dell’olio, immergete una patatina: si dovranno formare tante bollicine intorno e la patatina dovrebbe risalire in 25 secondi. Friggete poche patate per volta, per non abbassare la temperatura dell’olio, altrimenti il fritto risulterà più unto e meno croccante. Per un risultato perfetto si deve fare la doppia frittura, usando il termometro da cucina per controllare le due temperature dell’olio: 150 °C per la prima e 180 °C per la seconda. Tenete in caldo le patatine chips, trasferendole nel forno scaldato ma spento e con lo sportello semiaperto, altrimenti l’umidità che si forma le rende molli. A piacere, potete spolverizzare le patatine chips anche con erbe aromatiche secche o paprika e infine, servitele con ketchup, maionese, salsa tartara, senape, e tutto quello che vi piace…

Per 4-6 persone

600 g di patate a pasta gialla

olio di semi di arachidi

sale marino integrale

Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a fettine sottilissime, con un coltello affilato o, meglio ancora, con l’apposita mandolina o l’affettatrice. Sciacquate le fettine di patata con abbondante acqua fredda corrente, poi sgocciolatele e stendetele ad asciugale su un telo o carta assorbente da cucina.

Versate abbondante olio di semi di arachidi in un’ampia padella a bordi alti, oppure nella friggitrice e scaldatelo a fiamma media. Quando sarà ben caldo, trasferite nella pentola poche patate per volta e friggetele per 4-5 minuti, sempre a fuoco medio, poi sgocciolatele in un piatto su carta assorbente.

Alzate la fiamma e immergete di nuovo le patatine chips nell’olio bollente per 1-2 minuti, finché saranno ben dorate e croccanti. Sgocciolatele con un mestolo forato, man mano che verranno pronte, e trasferitele su strati di fogli di carta assorbente da cucina sovrapposti, per far assorbire l’unto.

Trasferite le patatine chips in una ciotola, spolverizzatele con un pizzico di sale e servitele ben calde finché sono croccantissime.

(immagine:ohmyveggies.com)

Le patatine chips dalla croccantezza irresistibile ultima modidfica: 2020-06-25T12:11:05+02:00 da Marilena Bergamaschi