Hamburger-di-pesce-bianco-ricetta-parliamo-di-cucina

Economici ma buonissimi, gli hamburger di pesce bianco si prestano a mille varianti e interpretazioni. Sono pronti in pochi minuti e sempre diversi: puoi gustarli con patate lessate o chips, pomodori, maionese classicasalsa tartara, oppure nel tipico panino al sesamo con anelli di cipolla fritti e ketchup o senape, lattuga o crema di avocado

Il classico burger in versione mare

Per prepararli, puoi utilizzare qualunque varietà di pesce a polpa bianca, anche avanzata, dal pregiato branzino alla pescatrice, dal nasello all’economico merluzzo, anche surgelato e lasciato decongelare. Puoi aromatizzarli con spezie, come curry, tandoori, masala, paprika, erbe di ogni tipo e quant’altro ti viene in mente.

Ancora più ricchi

Se preferisci, puoi anche impanare i burger, una versione ancora più golosa ma un po’ meno light: passa gli hamburger prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Falli dorare in abbondante olio di semi di arachidi ben caldo, poi sgocciolali su carta assorbente da cucina e servili caldi.

Ricetta degli hamburger di pesce bianco

Per 4 persone

700 g di filetti di nasello, merluzzo o altro pesce bianco (anche surgelato e scongelato)

2 fette di pancarrè

vino bianco secco

1 uovo

grana padano grattugiato

scorza di 1/2 limone non trattato grattugiata

1 spicchio d’aglio

1 ciuffo di basilico o prezzemolo

olio extravergine di oliva

noce moscata

sale e pepe o peperoncino

Preparazione 15 min, cottura 20 min

Scalda 100 ml di vino bianco in una padella ampia, disponici i filetti di pesce e cuocili per 5 minuti con il coperchio, girandoli a metà cottura. Sgocciolali, lasciali raffreddare e tritali grossolanamente con il coltello.

Mescola in una ciotola la polpa di pesce con le fette di pancarrè bagnate nel vino bianco, strizzate e sbriciolate, lo spicchio d’aglio tritato con le foglie di prezzemolo o basilico, poi unisci l’uovo, 2 cucchiai di grana padano, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di noce moscata, sale e pepe o peperoncino. Se il composto è troppo morbido, aggiungi ancora un po’ di formaggio o pancarrè sbriciolato.

Forma con le mani inumidite o con l’apposito attrezzo 8 hamburger di pesce non troppo grandi, appiattiscili leggermente, poi cuocili sulla piastra ben calda 5-6 minuti per lato, finché saranno dorati.

Se preferisci, disponili sulla placca foderata con un foglio di carta da forno, irrorali con poche gocce d’olio e cuocili in forno già caldo a 180° per circa 25-30 minuti, girandoli a metà cottura, finché saranno dorati, poi servili.

Ti potrebbe interessare anche: Mini hamburger alla messicana

Ti potrebbe interessare anche: Fish & chips

Ti potrebbe interessare anche: Falafel di fave fresche all’egiziana