Salmone-alla-griglia-con-avocado-e-salsa-al-lime-ricetta-parliamo-di-cucina

Facilissimo da preparare, il salmone alla griglia è un piatto chic pronto in pochi minuti. La ricetta è molto gustosa e adatta a tutte le stagioni, anche se il periodo migliore dell’avocado è l’inverno, quando matura. Oggi però, visto il successo mondiale del frutto e la grande richiesta, ci sono molte nuove varietà che fruttificano praticamente tutto l’anno, anche in Italia e precisamente in Sicilia

Accostamento classico moderno

Anche per il salmone fresco il periodo migliore di pesca è l’inverno, soprattutto per quello selvaggio. Ci sono comunque allevamenti che producono salmone sostenibile e certificato di alta qualità che si trova tutto l’anno. A piacere, puoi anche aggiungere al salmone alla griglia un pizzico di spezie, come cumino,  o paprika in polvere. Il coriandolo non a tutti piace: sostituiscilo con prezzemolo oppure con l’erba cipollina e l’aneto, perfetti per il salmone. La ricetta diventa un piatto unico se servi il salmone alla griglia con patate lessate o crostini di pane integrale tostati.

Ricetta del salmone alla griglia con avocado e salsa al lime

Per 4 persone

4 tranci di filetto di salmone da circa 150 g ciascuno

2 avocado maturi

3 lime o 2 limoni

1 cipolla rossa piccola, tipo Tropea

1 peperoncino rosso piccante fresco

2 falde di peperone giallo grigliato al naturale

1 ciuffo di coriandolo o di prezzemolo

zucchero di canna

olio extravergine di oliva

sale e pepe

Preparazione 20 min, cottura 8 min

Incidi i 2 avocado tutt’intorno, ruotali per separarli a metà, elimina i noccioli e la buccia, tagliali a fette sottili, in senso verticale, mettili in una ciotola e irrorali con il succo di 1/2 lime.

Spella la cipolla e tagliala a fettine sottili. Elimina il picciolo e i semi del peperoncino e tritalo con la falda di peperone al naturale e le foglie di coriandolo. Riunisci cipolla, peperoni e coriandolo in una ciotola, irrora con il succo dei lime rimasti, unisci 4 cucchiai d’olio, un pizzico abbondante di zucchero di canna, sale e pepe e mescola bene, sbattendo con una piccola frusta. Conserva la salsa al fresco.

Indossa un paio di guanti in lattice usa e getta, sciacqua i tranci di salmone sotto acqua fredda corrente e asciugali con carta assorbente da cucina. Tasta delicatamente la polpa del salmone per verificare se c’è qualche lisca rimasta ed eliminala con una pinzetta. Se preferisci, elimina anche la pelle con un coltello a lama lunga e flessibile.

Scalda una griglia o un’ampia padella antiaderente a fiamma media e spolverizzala con un pizzico di sale fino. Adagia i filetti con la parte della pelle verso il basso (se non l’hai eliminata) e cuoci il salmone alla griglia per circa 3-5 minuti per parte, secondo se ti piace più o meno rosato. Trasferisci i filetti di salmone alla griglia nei piatti, suddividi sopra le fettine di avocado e irrora con la salsa.

Ti potrebbe interessare anche: Waffles salati al salmone affumicato e panna acida

Ti potrebbe interessare anche: Salmone al limone e menta con cavolfiore al curry

Ti potrebbe interessare anche: Tartare di salmone e mango