Sgombri-piccanti-ricetta-parliamo-di-cucina

Gli sgombri piccanti sono un secondo facile, veloce e ricco di sapore. Pesci azzurri di grande qualità, seppure a prezzo contenuto, hanno carni naturalmente gustose, sode e compatte. 

Saporiti ed economici

Gli sgombri sono una varietà di pesce azzurro molto ricca di proteine e grassi polinsaturi. Inoltre, sono privi di squame e, una volta eviscerati, possono essere cucinati anche con la pelle, senza ulteriori operazioni di pulizia preliminare. Quando li acquisti, accertati che siano freschissimi: il tipo di grasso che contengono si altera rapidamente, assumendo un sapore oleoso e poco gradevole. Dal momento che sono privi di scaglie, è sufficiente strofinarli durante il lavaggio. Gli sgombri piccanti sono ottimi serviti con patate al forno o insalata, ma anche con riso pilaf per un saporito piatto unico.

Come li pulisci

Per pulire gli sgombri, pratica con le forbici un taglio in senso verticale sul ventre ed elimina le interiora. Inserisci la lama del coltello sotto la branchia e taglia via la testa. Procedi allo stesso modo sull’altro lato. Incidi la polpa dal lato del dorso, inserendo la lama parallela alla lisca centrale e facendola scorrere fino a staccare il filetto, poi ripeti l’operazione sull’altro lato e su tutti i pesci. Sciacqua i filetti sotto acqua fredda e asciugali con carta assorbente da cucina.

Ricetta degli sgombri piccanti

Per 4 persone

4 sgombri freschissimi da circa 250 g ciascuno

8 rametti di maggiorana o di finocchietto

1 spicchio d’aglio

paprika dolce

2 peperoncini rossi piccanti freschi

olio extravergine di oliva

sale

Preparazione 20 min, cottura 25 min

Trita finemente le foglie di 6 rametti di maggiorana con lo spicchio d’aglio e 1 peperoncino, tagliato nel senso della lunghezza e privato dei semi, poi incorpora al mix 1 cucchiaio di paprika.

Spolverizza il trito aromatico preparato sui filetti di sgombro, distribuendolo bene da entrambi i lati. Pulisci e taglia a rondelle il peperoncino rimasto. Ungi con un filo d’olio una teglia ampia o una pirofila, oppure foderala con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato.

Trasferisci i filetti di sgombro nella teglia, spolverizza con un pizzico di sale, distribuisci il peperoncino a rondelle e i rametti di maggiorana rimasti, poi irrora con un filo d’olio. Cuoci gli sgombri piccanti in forno già caldo a 180° per circa 20-25 minuti. Sforna e servili subito.

Ti potrebbe interessare anche: Filetti di branzino al cartoccio

Ti potrebbe interessare anche: Filetti di orata con gamberi in salsa al limone

Ti potrebbe interessare anche: Hamburger di pesce bianco